Cerca nel sito

Carpineti

Località:

42033 Carpineti

Come arrivare:

Accessibilità
Località: Carpineti
Percorso: Da Reggio Emilia si raggiunge percorrendo la SS 63 fino all'altezza del bivio di Marola (appena usciti dalla galleria "Seminario") e quindi si imbocca la SP 98 seguendo le indicazioni. Si raggiunge anche percorrendo la SP 7 Scandiano, Viano, Baiso (oppure poco oltre Viano immettendosi sulla SP 98)
Distanza da Reggio Emilia: km 37

Area Turistica:

Area Turistica
Appennino

Zona Geografica:

Zona Geografica
Zona Matildica

Testo Analitico:

Descrizione
Il massiccio arenaceo del Valestra - Fosola e il monte Antognano segnano il limite meridionale della grande conca aperta e movimentata di Carpineti (il cui nome deriverebbe dalla presenza di macchie di carpini) compresa fra il fiume Secchia e il torrente Tresinaro. Per questa peculiare formazione geologica, unita all'azione dei fenomeni atmosferici, la zona presenta numerose e spettacolari forme di erosione, profonde cavità naturali, curiosi mammelloni tondeggianti, gradonate, nicchie e guglie arrotondate che accolgono, sulla parete orientale del Valestra, uccelli rapaci e rare piante grasse, restituendo sovente resti di fauna fossile. La dislocazione del crinale, che si pone ad argine della media valle del Secchia, e, penetrando a fondo nell'Appennino, si raccorda ai valichi più alti che conducono in Toscana, ne fece fin dalla preistoria la sede preferenziale di un asse viario che doveva legare l'Emilia alla Garfagnana e alla Lunigiana. Carpineti è oggi una località di villeggiatura rapidamente sviluppatasi e rinnovatasi dal punto di vista edilizio. Del castello che la sovrasta, al quale si accede tramite una strada ripidissima e tortuosa, rimangono ruderi superbi e di grande suggestione. L'antico complesso fortificato, di rilevante valore architettonico, ha conservato parte dell'originale impianto, imperniato su un massiccio mastio perimetrato da una cinta irregolare, rinforzato da avamposti circolari che dovevano presidiare gli ingressi principali. Immediatamente a valle sono visibili i resti del borgo, del cimitero e la pregevole cappella del castello dedicata a Sant'Andrea, eretta probabilmente da Matilde e consacrata nell'XI secolo, che mostra in facciata un artistico portale architravato. Il complesso si integra mirabilmente con il paesaggio circostante, articolandosi in maniera scalare sulle scoscese pareti di arenaria delle quali sembra la naturale continuazione. Il fascino del luogo ha indotto l'amministrazione comunale a includerlo nel progetto di un vasto parco comprensoriale, anticipato dall'individuazione di numerosi itinerari di interesse storico-naturalistico, uno dei quali conduce, attraverso i boschi del crinale, alla vicina S. Vitale. Situata in un pianoro erboso raggiungibile solo a piedi, mostra oggi soltanto la testimonianza di pochi resti. Nel centro del capoluogo, tra le tipologie architettoniche dell'abitato, si evidenziano la piazzetta della sede municipale ed in particolare il Palazzo Amorotti. Quest'ultimo, sebbene ristrutturato, rivela ancora parte delle caratteristiche originarie con un volume articolato ad una torre cinquecentesca.
Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2019

Comune:

Carpineti
Piazza Matilde di Canossa, 1
42033 Carpineti (RE)
0522 615019 0522 615020
0522 718014

A cura della redazione IAT Informazione e Accoglienza Turistica dell'Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano
Via Franceschini 1/a - 42035 Castelnovo ne’ Monti (R.E.) | Tel. 0522 810430 Fax 0522 812313 | E-mail: iat@appenninoreggiano.it