Cerca nel sito

Casa a Torre di Monchio di Sarzano

Località:

Monchio dei Ferri - 42034 Casina

Come arrivare:

Accessibilità:
Località: Monchio
Distanza dal capoluogo: km 2 circa.
Percorso: Da Casina si imbocca la SP 11 direzione Monchio dei Ferri.

Area Turistica:

Appennino

Zona Geografica:

Zona Matildica

Testo Analitico:

Descrizione
La casa ha un impianto a corte recintato da un muro ed articolato su due caratteristiche torri.
Il cortile degrada verso sud.
Le strutture, in pietra, sono attribuibili al XVI - XVII secolo.
La prima torre, la più antica, si erge su quattro livelli e relativo coperto in coppi impostato su un soffitto di gronda a classico motivo in laterizio disposto a dente di sega sovrapposto in scansione a "T" intercalata dai fori per i rondoni.
Un cordolo di colombaia, lineare e a dente di sega sovrapposto, corre all'intorno.
Sui prospetti sud e ovest si trovano due finestrelle a mensola concave riquadrate ed architrave triangolari.
Alla base vi è un concio che reca la data 1170.
La seconda torre, più bassa e tozza, può essere riferita al XVII secolo.
Anche in questa sono visibili i cordoli di colombaia.
Sulla sommità è posta una intelaiatura metallica con la campana.
Un sottopasso architravato conduce alla parte posteriore del complesso dove è possibile ammirare la compostezza volumetrica cinquecentesca.
Il complesso presenta un'ampia facciata, a capanna, con il tetto a due spioventi.
La corte interna presenta numerose tracce di luci ed arcate in seguito tamponati.
All'interno della corte rimangono le linee di un loggiato tamponato.
Un bel portale architravato si apre sul recinto del muro a ponente.
Il lato orientale è occupato da antichi edifici di abitazione o servizio, riferibili anch'essi al XVI secolo, che proseguono sul lato meridionale.
Un attento restauro da parte degli attuali proprietari ha salvato dal degrado uno dei più rappresentativi esempi architettonici dell'insediamento diffuso sul territorio.
Tale insediamento, realizzato dalle famiglie nobili dopo l'affermazione della signoria estense, è caratterizzato dalla tipologia edilizia della casa a torre.
Al complesso è annesso l'oratorio del XVIII secolo della famiglia Rossi dedicato alla Madonna della Ghiara.
Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2019

Comune:

Casina
P.zza IV Novembre, 3
42034 Casina (RE)
0522 604711
0522 609464

A cura della redazione IAT Informazione e Accoglienza Turistica dell'Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano
Via Franceschini 1/a - 42035 Castelnovo ne’ Monti (R.E.) | Tel. 0522 810430 Fax 0522 812313 | E-mail: iat@appenninoreggiano.it