Cerca nel sito

Chiesa di San Giovanni Battista a Leguigno

Contatti:

  • 0522 607121

Località:

Leguigno - 42034 Casina

Come arrivare:

Accessibilità
Località: Leguigno
Percorso: Distanza dal capoluogo km 6 circa.
Da Casina si imbocca la strada comunale direzione Migliara - Leguigno.

Gratuità:

Free

Area Turistica:

Appennino

Zona Geografica:

Zona Matildica

Testo Analitico:

Descrizione
La prima notizia della chiesa risale all'anno 1022 quando l'edificio è in attesa della consacrazione per essere aperta al culto in onore di San Giovanni Battista.
Sorge su di un terreno donato da due coniugi di Gombio, paese confinante, probabilmente per agevolare il servizio religioso ai residenti.
Nelle decime del 1302 la chiesa, con il nome di "ecclesia di Lagoia", risulta dipendente dalla pieve di Campiliola.
Nel marzo 1538 la chiesa viene descritta ad una sola navata, con l'altare maggiore e quello del Santissimo Sacramento, e due cappelle laterali.
Nel 1616 si ha notizia di lavori alla chiesa finanziati dalla parrocchia, probabilmente con i proventi della Confraternita del Santissimo Sacramento o dall'affitto di terreni facenti parte del patrimonio della chiesa.
I conti Bebbi, nel 1623, fanno eseguire lavori di restauro e di abbellimento.
L'edificio presenta una facciata tripartita scandita da lesene con coronamento ad archetti sulla quale si aprono tre portali archivoltati. Al centro del prospetto è posta una trifora.
La navata centrale prosegue nel presbiterio chiuso dall'abside semicircolare, le due laterali hanno a sinistra l'altare del Rosario e, a destra l'altare di San Paolo, collocati anch'essi nella stessa direzione dell'altare maggiore.
Nel coro vi é il quadro di San Giovanni Battista; sui due altari laterali i quadri rispettivamente della Madonna del Rosario (dietro il quale si nasconde una nicchia dov'é costudito il "simulacro" della Madonna, usato nelle processioni) e della Conversione di San Paolo, a lato di quest'ultima due statue riproducono le immagini di San Paolo stesso e di San Pietro. Sul pavimento tre botole indicano altrettante stanze sotterranee usate per le sepolture.
L'antica vasca battesimale é ancora conservata nella chiesa.
Nel 1788 viene fatta innalzare la navata centrale di 3,18 m rispetto alle laterali, munita di finestre con vetri e pavimentata.
Nel 1838 viene aggiunta una terza campana alle due già esistenti.
Dal 1964 al 1998 vengono eseguiti lavori di restauro e conservazione su tutta l'area della chiesa.
Il campanile, slanciato, è concluso da una cella a monofore.
Celebrazioni: la sagra di San Giovanni Battista è festeggiata il 24 giugno, la sagra di Sant'Anna il 26 luglio.
Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2019

Comune:

Casina
P.zza IV Novembre, 3
42034 Casina (RE)
0522 604711
0522 609464

A cura della redazione IAT Informazione e Accoglienza Turistica dell'Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano
Via Franceschini 1/a - 42035 Castelnovo ne’ Monti (R.E.) | Tel. 0522 810430 Fax 0522 812313 | E-mail: iat@appenninoreggiano.it