Cerca nel sito

Le Fonti di Poiano

Località:

Poiano - 42030 Villa Minozzo

Come arrivare:

Accessibilità
Dal ponte di Gatta (Comune di Castelnovo ne' Monti), lungo la SP 9, si scende dal paese e si procede verso il greto del fiume Secchia attraverso una strada comunale, le fonti di Poiano si raggiungono dopo 2 km circa.

Area Turistica:

Area Turistica
Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-emiliano

Zona Geografica:

Zona Geografica
Appennino

Notizie aggiuntive:

Notizie aggiuntive
Dalla zona delle fonti di Poiano si possono ammirare le maestose pareti dei Gessi Triassici del fiume Secchia

Testo Analitico:

Descrizione
Le fonti di Poiano sono la maggiore risorgente carsica dell'Emilia-Romagna. A differenza della stragrande maggioranza delle sorgenti e delle risorgenti carsiche, le cui caratteristiche di portata e chimico-fisiche permangono inalterate per lunghissimi periodi, le fonti di Poiano hanno mostrato di sottostare ad una velocissima evoluzione temporale. La loro maggiore caratteristica è il contenuto in cloruro di sodio.
Per utilizzare le caratteristiche termali delle acque in questa località è stata edificata una struttura con 2 vasche a differente temperatura. Descrizione scientifica
La più copiosa sorgente carsica della regione, con una portata media di oltre 700 I/sec., è salata. E lo era assai di più nei 1612: tanto da indurre Cosimo Bottegari, musico e viaggiatore attento, a scrivere al Duca di Modena:...quale più volte gustai, e trovai tanto salata, che mi parve un miracolo: oltre che restai anco, più capace, che mediante tal così grande e continua abbondanza, faria correr'un fium, e mirando anco, per ciascun luogo ove era stata bagnata la terra di tal'acqua, vi si scorgeva una superficie di siffatta candidezza, come coperta fosse stata da un bianco velo: la bianchezza volsi similmente gustare, e la trovai non altrimenti, ch'un denso e schietto sale...
Ci si rende allora conto che le acque di Poiano dovevano essere sovrasature di cioruro di sodio, con un contenuto prossimo alla solubilità teorica di NaCl (357 g n/litro a 1 00 1)
Le misure di salinità di Poiano, ancorché effettuate con sporadicità solo nell'ultimo secolo, mostrano una progressiva e rapida diminuzione dei contenuto di NaCl (vedi grafico).Il completo monitoraggio idrochimico di questa area carsica, svolto nel 1984, ha permesso di evidenziare come tutti i parametri delle acque di Poiano (portata, temperatura, cloruri, solfati, ecc.) non siano costanti ma seguano un preciso andamento stagionale con un ritardo temporale di circa 5 mesi relativamente ai valori riscontrati per i corsi d'acqua esterni. La notevole influenza dell'alternanza delle stagioni sulle Fonti di Poiano costituisce un primo forte indizio circa il fatto che questa risorgiva carsica è alimentata da una miscela di acque a chimismo (e provenienza) assolutamente differente: la prima solfata bicarbonato, nettamente prevalente in quantità e derivante dalle acque meteo-carsiche, ed una seconda ciorurata assai meno influenzata dalle condizioni pluviometriche locali.
Il tracciamento dei bacino di alimentazione carsica ha infine dimostrato che le Fonti sono alimentate:
dalle acque meteoriche che si infiltrano nelle fratture, doline ed inghiottitoi dei versante evaporitico degradante verso il torrente Lucola; dalle perdite in sinistra idrografica dei Lucola; da apporti sotterranei provenienti dal bacino dei torrente Sologno; da un ulteriore circuito idrologico che raggiunge in profondità livelli di salgemma e risale alla risorgenza per la concomitanza di più fattori: - per effetto diapirico; - per effetto dell'idratazione delle anidiriti in profondità; - per effetto di sbarramento impermeabile dei contatti tettonici di base della formazione.
Poiano è alimentata quindi da una miscela di acque carsiche veloci (il traforo carsico dei monte Pianella ha un tempo di poco superiore alle 48 ore) con una piccola frazione di acque ciorurate la cui esatta provenienza non è ancora perfettamente nota ma che, come desunto dalle analisi isotopiche effettuate, è comunque da considerarsi di infiltrazione recente.
Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2015

Comune:

Villa Minozzo
Piazza della Pace, 1
42030 Villa Minozzo (RE)
0522 801122
0522 801359

Informazioni

IAT Castelnovo ne’ Monti:

A cura della redazione IAT Informazione e Accoglienza Turistica dell'Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano
Via Franceschini 1/a - 42035 Castelnovo ne’ Monti (R.E.) | Tel. 0522 810430 Fax 0522 812313 | E-mail: iat@appenninoreggiano.it