Cerca nel sito

Toano

Contatti:

  • 0522 810430 IAT di Castelnovo ne' Monti
  • 0522 805110 Municipio di Toano

Località:

42010 Toano

Descrizione:

L'antichissima Toano, orgogliosa delle sue radici che si perdono nella notte dei tempi ma la cui esistenza è comunque certificata già nel privilegio di re Berengario I alla chiesa di Reggio Emilia nel secolo X, sorge in splendida e assolata posizione sulla cima del monte che culmina con la famosa chiesa plebana di S. Maria di Castello. Il capoluogo tuttavia non offre ai suoi visitatori solo belle costruzioni e sculture medievali, ma anche tutto ciò che può concorrere a rendere piacevole una vacanza: piscina, campi da tennis, campo da ruzzola, pista da mountain-bike, sentieri che si perdono in ricchi boschi. L'offerta ricettiva è vasta e ben articolata: alberghi, bar, ristoranti e gelaterie.
Nel primo riferimento certo su Toano, il diploma del citato re Berengario I, datato a Pavia il 6 novembre 907, si fa menzione della "corte di Toano". Dopo le ultime irruzioni barbariche degli Ungari, nel secolo X, vennero organizzate le difese costruendo fortificazioni intorno alla Pieve. Divenne così "membro ufficiale costello" sotto il dominio di Bonifacio di Canossa. Nei primi decenni del XIII secolo divenne "libero comune" nell'orbita del comune di Reggio. Le lotte tra guelfi modenesi e ghibellini reggiani non risparmiarono il castello. I Fogliani dominarono fino al 1427 Toano, che passò quindi agli Este. Otto anni dopo Toano fu del marchese Testi e, alla sua morte, tornò alla Camera ducale; ultimo feudatario fu Guerra Coccopieri Torretta di Massa Carrara. Nel 1800 diventò comune. Nell'ambito della napoleonica Repubblica Cispadana il paese montano si trovò compreso nel distretto di Minozzo. Durante la seconda guerra mondiale il comune della valle del Dolo per quaranta giorni fece parte, con Villa Minozzo e i comuni modenesi di Prignano, Polinago, Frassinoro e Montefiorino, della Repubblica partigiana di quest'ultimo comune. Nel quadro della lotta partigiana si inseriscono alcuni cruenti episodi che ebbero per teatro proprio queste zone.
Nel capoluogo si possono effettuare passeggiate all'interno del parco del castello, al centro del quale si trova la chiesa matildica di S.Maria. La pieve occupa l'acropoli di Toano, un cocuzzolo panoramico a quasi mille metri di quota che separa le valli del Dolo e del Secchia. Nominata in tutte le più antiche fonti documentarie, era ricompresa all'interno della cerchia di mura eretta al tempo del marchese Bonifacio di Canossa.

Come arrivare:

Il capoluogo dista:
da Reggio Emilia 60 km
da Modena 60 km
Percorso:
Da Reggio Emilia si percorre la SS 476 per Veggia, qui si imbocca la SS 486 per il p.sso delle Radici, seguendo le indicazioni per Cerredolo e Toano.
Da Modena si percorre la SS 486 per il p.sso delle Radici, seguendo le indicazioni per Sassuolo, Veggia, Cerredolo e Toano

Area Turistica:

Appennino

Zona Geografica:

Zona Matidica

Notizie aggiuntive:

Abitanti: 4539 al 31/12/2011 Altitudine: m.s.l.m. 812
Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2015

Comune:

Toano
Corso Trieste, 65
42010 Toano (RE)
0522 805110
0522 805542

A cura della redazione IAT Informazione e Accoglienza Turistica dell'Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano
Via Franceschini 1/a - 42035 Castelnovo ne’ Monti (R.E.) | Tel. 0522 810430 Fax 0522 812313 | E-mail: iat@appenninoreggiano.it