Cerca nel sito

Zona di Paullo e Rio Fiumicello

Località:

Paullo - Rio Fiumicello - 42034 Casina

Come arrivare:

Accessibilità:
Distanza dal capoluogo: Km. 5 Da Casina si imbocca la SP 11 e si seguono le indicazioni per Paullo.

Area Turistica:

Area Turistica
Zona Matildica

Zona Geografica:

Zona Geografica
Appennino

Testo Analitico:

Descrizione
Cenni di Geologia
La zona di Paullo e del Rio Fiumicello riveste notevole interesse perchè è un comparto paesistico particolarmente omogeneo, caratterizzato dall'affioramento di una potente formazione arenacea (quella delle "arenarie" di Ranzano) più o meno cementata, ricoperta nel territorio circostante da coltri argillose intensamente coltivate (formazioni delle "argille di Viano" e delle "marne di M. Piano").
Il diverso grado di cementazione naturale ha dato luogo a tipiche forme di erosione mammellonare, mentre la maggior resistenza delle arenarie rispetto a quella delle argille ha permesso il formarsi di pareti strapiombanti di notevole altezza (anche più di 20m). Vegetazione e Flora
I versanti meno acclivi della zona del Rio Fiumicello, sono ricoperti da un denso bosco, a tratti ad alto fusto, con abbondante presenza di specie vegetali protette.
In particolare il fosso della Buraghina, disposto da nord a sud, ed affluente di destra del Rio Fiumicello, è caratterizzato da una vegetazione lussureggiante che ammanta l'intera superficie della profonda incisione scavata dalle acque meteoriche. Itinerari Turistici
La suggestiva bellezza dei luoghi è accentuata dall'esistenza di importanti episodi storico - architettonici di sommità, quali la Pieve Romanica di di S. Bartolomeo ed il Castello di Paullo.
La Pieve, di origine romanica, conserva tracce della primitiva costruzione, come i pregevoli capitelli scolpiti.
La vallata si inserisce in un territorio fortemente caratterizzato da borghi storici (Sordiglio, Bergogno, Cortogno) e dalle testimonianze castellane e urbanistiche del periodo matildico, tra i Comuni da Canossa e di Casina, percorsi da una fitta rete di sentieri e di strade storiche.
Il Castello di impianto risalente al secolo XI, occupa la parte superiore di una grande guglia isolata che si innalza quasi al centro del bacino del Rio Fiumicello, dominandone interamente l'intero ambito geografico. Accessi e Percorsi
Da La Vecchia, sulla SS 63 (raggiungibile da Reggio o dalla montagna con frequenti mezzi pubblici), posta allo sbocco del rio Fiumicello nel Crostolo: con il sentiero n 14 del Comune di Casina si risale la valletta su stradelli toccando i nuclei rurali di Giminella e Pollecchia. Poco prima dell'isolata Casa Cappelletti si può deviare a destra per raggiungere il poggio del Castello di Paullo.
Proseguendo tra boschi e aperture panoramiche si sale ai 600 m della Pieve di Paullo, da cui si prosegue verso sud attraversando la piana di Paullo con il sentiero n° 4, che ricalca lo stradello per Lèzzolo. All'ingresso del borgo si può scegliere: se si vuole tornare ai piedi del nucleo di Ripa, vi si sale, seguendo poi la strada a destra, quindi a sinistra per Ciolla, e di qui in discesa, tra carraie campestri, alla Vecchia.
Consigliamo però di voltare a destra subito prima di Lèzzolo, seguendo il sentiero n 13, che attraversa splendidi boschi, valica il Monte di Vaglio, e scende la solitaria valletta del Rio delle Palastre. Superata la splendida casa -torre di Vaglio, si giunge a tornanti a Bocco, sulla SS 63, dove un autobus di linea ci riconduce alla Vecchia. In totale calcolare 3 ore di cammino escluse le soste. Da Sordiglio
Storico borgo lungo la provinciale Pecorile - La Stella (la settecentesca "via militare di Lunigiana"), raggiungibile in auto anche da La Vecchia con la strada per Paderna, poi a sinistra per Banzola: dal centro di Sordiglio si segue a sinistra dalla via principale (venendo da nord, da Reggio e Paderna) la carraia segnata in bianco e azzurro con il n° 5, che tra castagneti, giunge al borgo di Susineta.
Seguita per pochi minuti verso sud la stradella, la si lascia sncora a sinistra per raggiungere tra boschi la Pieve di Paullo. Dopo la visita e la sosta, si volge ad ovest sulla strada per Costaferrata, ma dopo il bivio per il campo sportivo si sale a sinistra (sentiero n 16) per un poggio molto panoramico, sbucando su una strada che a destra porta sulla provinciale Pecorile - La Stella. La si segue a sinistra in discesa per pochi minuti e si volta a destra per i Boschi, sul sentiero n 15, che si seguirà tra vallette in vista di Canossa fino al borgo storico di Bèrgogno. In fondo al paese il sentiero n 5 scende a destra verso nord raggiungendo il torrente Campola presso il Mulino di Votigno. Lo stradello asfaltato a destra riconduce rapidamente a Sordiglio. Il tutto comporta circa 4 ore di cammino tranquillo.
Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2019

Comune:

Casina
P.zza IV Novembre, 3
42034 Casina (RE)
0522 604711
0522 609464

A cura della redazione IAT Informazione e Accoglienza Turistica dell'Unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano
Via Franceschini 1/a - 42035 Castelnovo ne’ Monti (R.E.) | Tel. 0522 810430 Fax 0522 812313 | E-mail: iat@appenninoreggiano.it