Cecciola

Località:

Cecciola - 42030 Ramiseto

Comune:

VENTASSO
Piazza Primo Maggio, 3, Loc. Cervarezza, 42032 Ventasso (RE)
0522/891911, 0522 891520
info@comune.ventasso.re.it
www.comune.ventasso.re.it

Come arrivare:

Accessibilità
Località: Cecciola
Dista da Ramiseto 18 Km circa
Percorso: Dal capoluogo si percorre la SP 15 in direzione P.sso del Lagastrello fino ad incontrare il bivio con l'indicazione Cecciola.

Area Turistica:

Area turistica
Appennino

Notizie aggiuntive:

Notizie aggiuntive
l Borgo di Cecciola occupa i declivi occidentale del monte Lungo alla destra del torrente Liocca ed in posizione prospicente il paese di Miscoso.

Testo Analitico:

Descrizione
Cecciola, antico possesso dei Vallisneri, era collegato al parmense tramite una mulattiera, in parte lastricata, che conduceva a Vairo oltrepassando l'Enza su un antico ponte ad arco, ora distrutto.
La tradizione locale afferma che questo ponte era stato costruito da Matilde di Canossa per collegare le due sponde dell'Enza.
Cecciola è uno dei più significativi borghi della montagna reggiana, conserva un centro storico assai articolato con numerosi sottopassi ad arco, corti e loggiati, tutti collegati da un fitto intreccio di piccoli viottoli acciottolati su cui si affacciano portali, finestre e tabernacoli.
L'impianto urbanistico è di tipo differenziato, con volumi strettamente contigui per limitare le esposizioni ai venti.
Nel borgo sono ancora presenti antichi edifici che evidenziano aspetti originali dell'architettura appenninica reggiana quali la pianta quadrata con ampia superficie articolata su due piani, l'impianto di copertura in lastre di pietra e poche finestre, riquadrate in arenaria finemente zigrinata.
La piccola chiesa, dedicata a Maria Assunta, mostra in facciata un pregevole portale in pietra scolpito e datato "1885.
Nel paese si osservano numerosi portali di forme differenti: il più antico sino ad oggi rintracciato porta la data del 1592.
Numerose maestà in marmo spiccano dalle murature delle abitazioni e raffigurano diversi Santi, generalmente scolpiti a rilievo; talvolta una piccola edicola o un pilastrino racchiudono immagini sacre di maggiori dimensioni e spesso di pregevole fattura.

Ultimo aggiornamento: 13 Giugno 2022